Geopolitica: in Medio Oriente gli Equilibri stanno cambiando

Asti, 31 dicembre 2016

L’Oman ha dichiarato che si unirà in un’alleanza militare a guida saudita: questo è un chiaro segnale del mutare degli equilibri geopolitici della regione, in quanto l’Oman – il più stretto alleato di Teheran – si dichiara palesemente intenzionato a migliorare i suoi rapporti con il Regno.

iran

Il ministro della difesa dell’Oman ha inviato una comunicazione al principe ereditario Mohammed bin Salman, il cui contenuto annuncia la volontà di aderire alla Islamic Military Alliance Against Terrorism.

Secondo fonti vicine alle autorità saudite il principe si recherà nell’Oman nel corso delle prossime settimane al fine di preparare il terreno per una visita del Re Salman.

Il viaggio della massima autorità saudita contribuirà a ripristinare le condizioni di sicurezza e la cooperazione militare ed economica tra i due stati.

Le relazioni tra Oman ed Arabia Saudita ed i suoi alleati del GCC (Gulf Cooperation Council) si sono mostrate particolarmente tese negli anni passati a causa degli stretti legami intrattenuti dall’Oman con l’Iran, avversario storico di Riyadh.

L’allentarsi della tensione tra l’Oman ed il Regno potrebbe aiutare la cooperazione tra quello che si conferma il minor produttore di Petrolio della regione ed i membri più potenti del blocco; il GCC è un gruppo di sei nazioni che comprende, tra gli altri, Kuwait, Qatar, Bahrain ed Emirati Arabi Uniti.

Arabia Saudita vittoriosa

 

I sunniti dell’Arabia Saudita e gli sciiti dell’Iran si trovano su posizioni contrapposte a proposito dei conflitti in Medio Oriente, dalla Siria allo Yemen.

Il Regno, nel corso dell’anno passato, ha sospeso le relazioni con l’Iran dopo che l’ambasciata del a Teheran è stata oggetto di un attacco da parte di alcuni manifestanti infuriati dall’esecuzione (per mano saudita) di un alto esponente religioso sciita.

Anche gli altri paesi del Golfo, eccezion fatta per l’Oman, hanno preso provvedimenti simili nei confronti della repubblica islamica.

Secondo alcuni esperti di geopolitica, quanto sta avvenendo rappresenta una vera e propria vittoria per l’Arabia Saudita, che riporta l’Oman all’interno del GCC acquisendo una maggiore influenza nella regione.

Deciso, nelle sue dichiarazioni, il ministro degli esteri dell’Oman Yousef Bin Alawi Bin Abdullah che, in un’intervista rilasciata al quotidiano egiziano Al-Akhbar, dichiara: “L’Oman ha interessi comuni agli altri paesi, ma ogni nazione ha il suo modo di raggiungere i suoi obiettivi e perseguire i suoi risultati”.

L’alleanza militare a guida saudita è una coalizione formata nel corso dell’anno passato dietro la volontà del principe Salman ed atta a fronteggiare la minaccia del terrorismo al fine di ottenere una maggior sicurezza nelle nazioni coinvolte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...