Commodities: The Last Week! | 04. 07

Asti, 4 luglio 2015

Nuovo appuntamento con la rubrica settimanale di Commodities Trading “After The Floor”!

In questo appuntamento osserveremo la situazione di Oro, Energetici e Softs dopo un’ottava dedicata quasi interamente all’analisi della situazione dei Grains.

Oro

In riferimento all’Oro non vi sono novità degne di nota, se non che le quotazioni rimangono sostanzialmente depresse nonostante dei dati relativi al mercato del lavoro statunitense ben lungi dal poter essere definiti esaltanti.

Si attendono anche novità dalla Cina, dove si osserva la situazione dei mercati azionari che, con la recente forza, hanno contribuito a diminuire l’appeal del metallo giallo.

USA e lavoro: un passo avanti ed uno indietro

Oro: la domanda cinese è in balia dei mercati azionari

Energy

I dati che hanno dominato il comparto Energy sono stati quelli relativi alle scorte di prodotto, che hanno mostrato un incremento delle scorte di greggio ed una quantità di Gas Naturale immagazzinato sostanzialmente in linea con le attese.

A fronte di prezzi del Gas Naturale sostanzialmente in fase di congestione, si è registrato un profondo calo del barile di greggio determinato anche da un aumento degli impianti di estrazione attivi (rigs): questo argomento sarà approfondito in un articolo dedicato che sarà pubblicato sul portale nella giornata di lunedì.

Petrolio: prezzi in crash con le scorte

Gas Naturale: i dati sulle scorte non convincono

Softs

Sul fronte delle Softs Commodities spicca la situazione del Cotone, che si mostra reattivo nonostante la presenza di timori dovuti alla possibile immissione a mercato di parte delle ingenti scorte cinesi.

Brillante lo Zucchero che mette a segno un recupero in prossimità della prima fascia di resistenza a dispetto di fondamentali che per ora non mostrano variazioni di rilievo.

Nessuna variazione degna di nota per quanto concerne il Caffè, che rimane in fase di congestione: possibile un test del primo livello di supporto (vedi analisi grafica nel video).

Cotone: per l’ICAC è allarme rosso

Cotone: la Cina fa paura

Zucchero: update tecnico

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...