Commodities: The Last Week! 18 Maggio 2015

Asti, 18 maggio 2015

Grains

L’ottava appena terminata pone in essere alcuni spunti di discussione e tra questi troviamo sicuramente i Grains, che si distinguono per un netto e rapido incremento dei prezzi del Frumento che nella sessione del 14 maggio mette a segno un balzo di circa sette punti percentuali.

L’escursione di prezzo osservata è imputabile a fattori di carattere fondamentale propri del prodotto, tra i quali annoveriamo l’evolversi della situazione climatiche con le principali agenzie meteo che confermano la presenza del pattern El Nino (vedi articolo dedicato)

Agricoltori nel panico: arriva El Nino

Un ruolo di rilievo è da attribuirsi anche alle azioni intraprese dagli Hedge Funds, che ricoprono parte delle ingenti posizioni in essere sul prodotto. A questo proposito ricordiamo che gli operatori specializzati ritengono che un mutare del sentiment negativo sul Frumento possa conferire allo stesso un elevato potenziale rialzista.

Frumento: i prezzi esplodono con il meteo

Il resto del comparto si presenta poco mosso, con il Corn che non trova la forza per mettere a segno  uno strappo rialzista di rilievo e con i Soybeans che non riescono ad uscire dalla situazione di stallo in cui versano ormai da tempo.

Si segnala la divulgazione del WASDE Report da parte del Dipartimento dell’Agricoltura USA (USDA) i cui dati sono disponibili nell’articolo a seguire.

WASDE Report: i dati

Softs

Nel comparto Softs continuano a destare scalpore le stime relative al raccolto brasiliano di Caffè, con i funzionari del Dipartimento dell’Agricoltura USA (filiale di Brasilia) che emettono una stima pari a 52.4 milioni di bags: si tratta della previsione più elevata presente a mercato!

Caffè: in Brasile il raccolto sarà elevato

Nel frattempo iniziano ad arrivare le prime rilevazioni relative al Cotone, che mostrano un calo della superficie dedicata al prodotto particolarmente marcato in Cina.

Cotone: crollano le semine in Cina

Metalli preziosi

Nel settore dei metalli preziosi spicca l’Oro, che mette a segno un ottimo recupero grazie ai dati macroeconomici diffusi negli Stati Uniti che mostrano una situazione di stallo nelle vendite al dettaglio: il dato è ritenuto positivo dal mercato in quanto si ritiene possa influenzare le decisioni della Fed in materia di tassi di interesse.

Oro: le quotazioni volano con i dati macro

Energy

Nel comparto Energy troviamo un WTI debole, che non riesce a mantenere il vigore mostrato in precedenza, evento questo che porta le quotazioni a violare a ribasso il channel rialzista che conteneva i prezzi.

Possibili ulteriori affondi; fondamentali saranno i dati diffusi nella prossima settimana dalla EIA (Energy Information Administration).

Petrolio: le raffinerie condizionano la seduta

Invito ora i lettori alla visione del video allegato per una osservazione grafica dei prodotti descritti in precedenza. 

Dati e grafici aggiornati alle ore 16.30 circa del 15 maggio 2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...