The Weekly Gold! 28 febbraio 2014

Asti, 28 febbraio 2014

Gli avvenimenti più importanti della settimana descritti nella consueta rubrica settimanale.

L’ ottava che volge al termine mostra un metallo giallo sostanzialmente in trading range, con i prezzi che ritracciano dopo aver segnato nuovi massimi di periodo a 1345.6 $/t.oz nlla giornata di mercoledì 26 febbraio.

A pesare sull’ andamento del mercato sono le prese di beneficio messe in atto dagli investitori che tendono ad incassare il rialzo di quest’ ultimo periodo; rilevanti anche i timori in merito alla domanda fisica, che potrebbe risentire del recente rally dei prezzi.

Sempre sul fronte della domanda fisica si segnala l’ avvicinarsi delle elezioni in India, dove è in atto una forte pressione fiscale sull’ import di oro che ormai da tempo sta limitando gli acquisti in questo paese. Per quanto concerne il “problema indiano” rimaniamo per ora alla finestra ed attendiamo i risultati delle elezioni per vedere se verranno in seguito apportate modifiche sul fronte fiscale; tale evento potrebbe avere forti ripercussioni sul mercato poiché un ridimensionamento dell’ attuale tassa del 10% sull’ import favorirebbe sicuramente un ritorno degli acquisti.

I dati di oggi

Tra i dati macroeconomici diffusi in giornata spicca la revisione a ribasso del Prodotto interno Lordo dell’ ultimo trimestre 2013, che si attesta al 2.4% deludendo così le attese degli analisti che avevano stimato una variazione pari al 2.5%; in salita invece l’ indice Chicago PMI, il quale si posiziona a quota 59.8 punti, in salita rispetto alle attese che erano per una rilevazione di 57 punti. In rialzo l’ indice di fiducia del Michigan, che sale ben di più di quanto previsto e si attesta a quota 81.6 punti, con gli analisti preparati ad un rialzo meno evidente a 81.3 punti.

La situazione internazionale

A pesare sul prezzo dell’ oro è anche la situazione internazionale, che vede uno Yuan debole che potrebbe intaccare le importazioni di oro da parte della Cina; sul fronte cinese si attendono i dati macro economici di domani e del 3 marzo i quali comprendono il PMI manifatturiero e sono fortemente indicativi dello stato di salute dell’ economia del paese.

Monitoriamo inoltre gli sviluppi delle recenti tensioni politiche in Ucraina, poiché, come ben sappiamo, l’ oro risulta essere fortemente sensibile a tali questioni politico – militari ed un eventuale inasprirsi delle tensioni potrebbe favorire l’ afflusso di capitali verso i cosiddetti haven assets.

Continuano in ogni caso ad arrivare view positive dagli analisti, con il celebre economista Dennis Gartman che vede nel recente ipercomprato la motivazione della pausa a cui stiamo assistendo, una pausa che secondo Gartman potrebbe precedere nuovi allunghi (fonte Bloomberg).

Exchange traded products

In aumento le partecipazioni in ETP aventi il metallo giallo come sottostante, che nel mese di febbraio risultano in aumento dello 0.4%, un aumento significativo poiché è il primo a presentarsi sul mercato dopo 14 mesi.

Quadro tecnico contratto aprile 2014 (1330.2 $/t.oz, -0.12%)

I prezzi del Gold future si presentano ancora all’ interno del channel rialzista individuato nelle passate analisi e con la parte superiore di questo canale si scontrano ormai da diverse sessioni senza tuttavia trovare la forza per mettere a segno una rottura rialzista definitiva.

Attualmente ci troviamo sotto il primo supporto precedentemente identificato (1335.5 $/t.oz) e divenuto ora prima resistenza; in senso opposto primi supporti a quota 1306.3 $/t.oz e successivamente a 1277 $/t.oz.

Per una più completa visione tecnica rimando i lettori al video commento incluso in questo articolo, dove si potranno osservare i vari livelli grafici.

Enhanced by Zemanta
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...