Cotone: la Cina si impone sui mercati

Asti, 7 gennaio 2013

Il governo cinese cambia rotta sul cotone; brutte sorprese sul fronte Cup and Handle

Come visto nei passati articoli il governo cinese ha da tempo dato il via ad una politica di stoccaggio di cotone locale, tuttavia questa soluzione  pare giunta al capolinea, con Lou Jiwei (Ministro delle Finanze) che tramite le agenzie ufficiali dichiara l’ arrivo di sovvenzioni dirette ai coltivatori di cotone.

La Cina, con una quantità di cotone stoccata pari l 59% del totale mondiale (12.5 milioni di tonnellate), ha una forte influenza sui prezzi del cotone e la politica di stoccaggio in essere ha portato ad un aumento dei prezzi delle forniture domestiche, fatto questo che ha posto in posizione di svantaggio gli stabilimenti di filatura locale, poiché i prezzi alti hanno spinto le aziende tessili a rivolgersi all’ estero alla ricerca di prezzi più bassi.

Quali sono state le reazioni dei mercati? Scopriamolo!

Le reazioni del mercato

Cotton future contratto marzo 2014 (83.63 USd/lb +0.83%)

Il prezzo del cotone è stato oggetto di un primo recupero immediatamente seguito da uno storno iniziato in corrispondenza della forte resistenza a quota 85.04 USd/lb, dove corre il ritracciamento al 76.4% della discesa iniziata ad ottobre 2013 e culminata nel bottom di novembre 2013.

Attualmente i corsi si trovano inseriti tra la media mobile a 200 giorni e la media a 100 giorni, che ha svolto nella sessione terminata ieri la funzione di supporto contro ulteriori ribassi; in calo anche l’ indice di forza relativa a 14 giorni (RSI 14) che si allontana dall’ area di ipercomprato e termina gli scambi a 58.3 punti.

Schermata 2014-01-07 alle 00.31.05

In base a quanto esposto collochiamo la prima resistenza a quota 85.04 USd/lb: un eventuale superamento di tale livello aprirebbe la strada al raggiungimento dei due obiettivi a 87.64 USd/lb il primo ed a quota 90.64 USd/lb il secondo; in senso opposto eventuali storni avranno il primo supporto a quota 83.43 USd/lb e successivamente a quota 82.13 USd/lb.

Ipotesi Cup and handle

Riprendiamo lo studio del nostro teorico pattern cup and handle: qui iniziano le note dolenti, poichè l’ evoluzione dei prezzi nega la realizzazione di questa figura (d’ altronde erano già emersi dubbi riguardo ai volumi che si mostravano non conformi al pattern teorizzato); i prezzi violano a ribasso il punto d’ ingresso long in corrispondenza della linea del Top della Cup (linea rossa tratteggiata nel grafico) ed il recupero di oggi (favorito dal rimbalzo in corrispondenza della media mobile a 100 giorni) ci consente di chiudere l’ operatività in sostanziale pareggio.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...