Oro: ancora un’ ottava in discesa. 11 Ottobre 2013

Asti, 11 ottobre 2013

L’ oro si appresta a concludere un’altra ottava in territorio negativo, con i prezzi che si portano nuovamente al di sotto dei 1300 $/t.oz, tra previsioni infauste e scenari politici cangianti.

Nell’ ultima sessione della settimana il future sull’ oro in scadenza a dicembre mostra i prezzi in flessione di un ounto e mezzo percentuale a quota 1265 $/t.oz. Siamo nuovamente sotto la soglia dei 1300 $/t.oz, un livello perso nel corso di un’ ottava caratterizzata dalle previsioni negative di Goldman Sachs e Morgan Stanley, con la possibilità di una risoluzione dello shutdown del governo federale USA a fare da contorno al tutto.

Goldman Sachs e Morgan Stanley

Nell’ articolo del 9 ottobre, abbiamo visto Jeffrey Currie (Goldman Sachs) definire uno slam dunk la vendita di oro, con una previsione di cali fino a 1050 $/t.oz ebbene, non è finita qui, poiché nella giornata di ieri interviene anche Morgan Stanley tramite Joel Crane ed anche in questa occasione l’ invito è a rimanere lontani dall’ oro, i cui prezzi rimangono al di sotto delle medie previste.

“In questo momento raccomandiamo di stare lontani dall’ oro, il lingotto potrebbe avere una media di prezzo di 1313 $/t.oz nel 2014, in ribasso rispetto ai 1420 $/t.oz previsti. Attualmente non abbiamo aspettative particolari per il metallo giallo, a fronte di una possibile crescita dei tassi di interesse e del dollaro”: queste le parole di Crane nell’ ultimo report. Stesso punto di vista anche per Ric Deverell (Credit Suisse) il quale sostiene che la vendita di oro sarà la sua “top recommendation“per il 2014.

Shutdown

90 Minuti: questa la durata dell’ incontro tra il presidente USA Barack Obama e l’ agguerrito presidente della Camera John Boehner, un incontro nel quale sono stati fatti significativi passi avanti verso una risoluzione della chiusura parziale del governo federale; la proposta più importante risulta essere quella di Boehner, che si dice disposto a concordare un aumento temporaneo del tetto del debito.

“La possibilità di una rapida risoluzione dello shutdown del governo federale USA gioca contro l’ oro” queste le parole di James Acciaio (analista di HSBC Securities)  rilasciate in un intervista a Bloomberg, poiché la fine dello stallo politico potrebbe stimolare la Federal Reserve ad effettuare la tanto temuta riduzione dello stimolo economico.

Il sondaggio

Bloomberg ci ha abituati a far conoscere l’ opinione degli analisti tramite i sondaggi e di sicuro non poteva esimersi dal farlo in un un momento così importante! I risultati dell’ ultima indagine non sono decisamente incoraggianti e su 27 esperti interpellati quindici propendono per una diminuzione dei prezzi nella prossima settimana, solo otto si aspettano un rialzo e quattro si dicono neutri. Le partecipazioni nel SPDR Gold Trust (il più grande ETP con il metallo giallo come sottostante) sono scese ieri a 896.38 tonnellate, livello minimo da febbraio 2009.

Dal mondo

Il periodo difficile dell’ oro è stato accompagnato anche da un forte aumento delle tensioni sociali, con i lavoratori delle miniere in Sud Africa che erano entrati in sciopero reclamando migliori condizioni salariali; se in Sud Africa queste tensioni sono state risolte, si ripropongono ora nel Kyrgyzstan presso la miniera Kumtor, una delle più grandi dell’ Asia Centrale. Qui le manifestazioni sono sfociate nella violenza vera e propria, fatto questo che ha condotto all’ arresto di 23 persone. La situazione non è ancora del tutto tranquilla, ma la miniera ha ripreso l’ attività estrattiva (fonte Ria Novosti).

Posizione tecnica

Il quadro tecnico del contratto in scadenza a dicembre 2013 non è sicuramente incotaggiante, con i prezzi che risultano al di sotto delle principali medie mobili di riferimento a 50 e 100 giorni ed inseriti all’ interno di un canale ribassista molto ben definito. Testimonia il momento di difficoltà anche l’ indice di forza relativa a 14 gg (RSI 14) che si avvicina all’ area di ipervenduto portandosi a quota 36.7 punti.

Schermata 10-2456577 alle 15.40.19

Annunci

Una risposta a “Oro: ancora un’ ottava in discesa. 11 Ottobre 2013

  1. Pingback: Oro: una settimana da lasciarsi alle spalle! 11 Ottobre 2013 | Gold and other

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...