Oro: testa il supporto e risale. Analisi al 12 luglio 2013

Una giornata a due facce quella odierna per il Gold future che dopo avere aperto le contrattazioni a 1285 $/t.oz sale fin sui massimi a 1288 $/t.oz e poi scende rapidamente fin sui minimi a 1267$/t.oz appena al di sopra del supporto a 1266$/t.oz corrispondente al ritracciamento al 50% del segnale long del 10 giugno. Attualmente ci troviamo a quota 1280 $/t.oz e gli oscillatori tendono a lateralizzare, con l’ indice di forza relativa a 14 giorni che lateralizza in area neutra a quota 48 e con il grafico Ichimoku che ci mostra i prezzi che anche oggi non riescono a superare la Kijun Sen la quale si presenta laterale insieme alla più veloce Tenkan Sen.

In base a quanto descritto in precedenza rimangono validi i livelli operativi descritti nella passata analisi ossia: primo obiettivo a quota 1348 $/t.oz e successivamente a 1361 $/t.oz (estensione al 261.8% del segnale long del 10 luglio) con resistenza intermedia a 1316 $/t.oz (estensione al 161.8% del segnale long del 10 luglio); in senso opposto troviamo la prima area di supporto a quota 1266 $/t.oz (ritracciamento al 50% del segnale long del 10 luglio) ed a seguire 1231 $/t.oz

Ricordo ai lettori interessati alle commodities agricole la pubblicazione sul sito del report W.A.S.D.E. e del bollettino meteo U.S.D.A.

Gold fibo 12 luglio 2013 Gold ichi 12 luglio 2013 Gold line 12 luglio 2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...